A Ventimiglia per un’Europa dei diritti

L’Osservatorio sulla solidarietà aderisce all’iniziativa di Ventimiglia  per un Europa solidale e nella quale si affermi per tutti il diritto alla libera circolazione ed alla protezione internazionale, nel rispetto dei Trattati e delle Convenzioni internazionali.

È giunto il tempo di ricostruire una aggregazione più forte a livello europeo per combattere le destre identitarie e nazionaliste che stanno dilagando in tutta Europa. La presenza sui territori dovrà essere la risposta più forte alle campagne di disinformazione lanciate in base ad una precisa strategia che guarda già alle prossime elezioni europee. Sarà anche una presenza di solidarietà attiva e di resistenza civile.

Dietro la difesa del diritto di attracco nei porti italiani e del diritto alla libera circolazione in Europa sta emergendo la rivendicazione di una società più giusta per tutti, italiani e migranti. È una sfida che tocca tutti,  nessuno escluso.

La partita aperta in queste settimane sulla individuazione dei porti di sbarco tocca delicati equilibri costituzionali e le normative imposte dal diritto internazionale. Chi viene soccorso in acque internazionali non può  un’essere riconsegnato ai libici e deve essere sbarcato nel porto sicuro più vicino.

Mentre si chiudono i porti ai profughi in fuga dalla Libia  ci si allea con quei paesi, come l’Austria, che impediscono qualsiasi modifica al Regolamento Dublino e minacciano di rinviare in Italia decine di migliaia di richiedenti asilo denegati dopo un esame sommario delle loro istanze di protezione.

Ma oggi è soprattutto nell’attacco contro le organizzazioni della solidarietà  impegnate a salvare naufraghi in mare e persone abbandonate da tutti alle frontiere terrestri che si manifesta la volontà politica di azzerare i diritti umani di chi cerca una via di salvezza in un paese diverso e di trasformare le nazioni in caserme e i cittadini in sudditi, rendendoli corresponsabili di questo attacco. L’Osservatorio Solidarietà – carta di Milano è nato per opporsi a questa deriva per difendere in tutti i modi leciti chi è impegnato sul fronte della solidarietà.

Saremo a Ventimiglia per rilanciare una grande mobilitazione democratica a livello europeo per una Europa solidale e per il pieno rispetto dei diritti fondamentali e della libertà di circolazione di tutti e tutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *